Produzione
Materiali
Un'ampia gamma prodotti selezionati.
La qualità dei prodotti Eure Inox è strettamente influenzata da quella della materia prima acquistata. A tal proposito siamo riusciti negli anni a instaurare degli importanti rapporti di collaborazione con le migliori acciaierie europee che ci consentono, unitamente alla nostra esperienza nella scelta delle colate, di approvigionare la nostra produzione con le forniture ai più alti livelli qualitativi disponibili sul mercato. La lista completa è presente anche sul Catalogo Eure Inox.

I Materiali EURE+
I materiali contrassegnati con il "+" possono essere forniti anche nel tipo "Eure+". Sono materiali ottenuti utilizzando un processo di fabbricazione che li rende idonei alle alte velocità e all'impiego su macchine automatiche.
Materiali Austenitici
302
Analisi chimica

  • AISI: 302
  • EN: 1,4310
  • C max: 0,12
  • Mn max: 1,50
  • P max: 0,045
  • S max: 0,015
  • Si max: 2
  • Cr: 16÷18
  • Ni: 6÷9
  • Mo: 0,8 max
  • Altri: N ≤ 0,11
Caratteristiche
Acciaio al Cr-Ni austenitico non temperabile, resistente alla corrosione, amagnetico allo stato ricotto leggermente magnetico se lavorato a freddo, per impieghi generali e per particolari non saldati.

Esempi di impiego
Attrezzature chimiche, elementi decorativi architettonici, griglie, antenne e chiodi. L'impiego più importante resta comunque per molle.
303 +
Analisi chimica

  • AISI: 303 +
  • EN: 1,4305
  • C max: 0,10
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,15÷0,35
  • Si max: 1
  • Cr: 17÷19
  • Ni: 8÷10
  • Mo: -
  • Altri: N ≤ 0,11 - Cu ≤ 1
Caratteristiche
Acciaio al Cr-Ni austenitico non temperabile, di migliore lavorabilità grazie all'aggiunta di Zolfo, amagnetico allo stato ricotto, leggermente magnetico se lavorato a freddo. Non si presta per particolari saldati.

Esempi di impiego
Gli stessi impieghi del 302 e del 304 per particolari prodotti su macchine automatiche o per tutti i particolari non soggetti a condizioni critiche di corrosione per i quali si voglia rendere più agevole la lavorazione meccanica.
303Kx +
Analisi chimica

  • AISI: 303Kx +
  • EN: 1,4570
  • C max: 0,08
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,15÷0,35
  • Si max: 1
  • Cr: 17÷19
  • Ni: 8÷10
  • Mo: 0,6 max
  • Altri: Cu = 1,4÷1,8 - N ≤ 0,11
Caratteristiche
Austenitico con ottima lavorabilità su torni automatici, eccellente truciolabilità con prolungata efficienza degli utensili per effetto dell'autolubrificazione, modesta formazione di calore e buona conducibilità in virtù del contenuto di Rame. Buona la deformazione a freddo e la saldabilità rispetto al 303. Non è lucidabile elettroliticamente.

Esempi di impiego
Nella micromeccanica di grande precisione con bassa rugosità e lucentezza dei particolari torniti ad alta velocità.
304 +
Analisi chimica

  • AISI: 304 +
  • EN: 1,4301
  • C max: 0,07
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,030
  • Si max: 1
  • Cr: 17÷19,5
  • Ni: 8÷10,5
  • Mo: -
  • Altri: N ≤ 0,11
Caratteristiche
Acciaio al Cr-Ni, a basso tenore di C, austenitico non temperabile, resistente alla corrosione, amagnetico allo stato ricotto, leggermente magnetico se lavorato a freddo. Buona saldabilità e resistenza alla corrosione intercristallina. Ottima tenacità fino a bassissime temperature. È lucidabile elettroliticamente.

Esempi di impiego
Impianti per industrie chimiche tessili alimentari petrolifere, farmaceutiche, cartarie, materie plastiche nucleari, del freddo, navali, elettroniche, attrezzature per cucine, bar, ristoranti, macellerie, posateria, ecc.
304L +
Analisi chimica

  • AISI: 304L +
  • EN: 1,4307
  • C max: 0,03
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 17÷19,5
  • Ni: 8÷10
  • Mo: -
  • Altri: N ≤ 0,11
Caratteristiche
Acciaio al Cr-Ni austenitico non temperabile particolarmente adatto per costruzioni saldate. Presenta ottima resistenza alla corrosione intercristallina, impiegabile normalmente sino a 425°C.

Esempi di impiego
Gli stessi del 304 per costruzioni saldate e, dove occorre, resistenza alla corrosione intercristallina.
304Cu
Analisi chimica

  • AISI: 304Cu
  • EN: 1,4567
  • C max: 0,04
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,03
  • Si max: 1
  • Cr: 17÷19
  • Ni: 8,5÷10,5
  • Mo: -
  • Altri: N ≤ 0,11 - Cu = 3÷4
Caratteristiche
Austenitico amagnetico in tutte le condizioni, la presenza di Cu e di Ni conferisce ottime qualità di plasticità e scorrimento buona resistenza anche in acqua marina.

Esempi di impiego
Stampaggio di microviti, bulloni a chiave esagonale incassata, viti testa a croce.
304CuCN
Analisi chimica

  • AISI: 304CuCN
  • EN: -
  • C max: 0,03
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,03
  • Si max: 1
  • Cr: 17÷19
  • Ni: 8,5÷10,5
  • Mo: -
  • Altri: Cu = 3÷4 - N+C ≤ 0,035
Caratteristiche
Presenta, rispetto al 304Cu, una maggiore deformabilità mantenendo inalterate le caratteristiche meccaniche.

Esempi di impiego
Stessi impieghi del 304Cu. Particolarmente indicato per fasteners con deformazioni importanti.
310
Analisi chimica

  • AISI: 310
  • EN: -
  • C max: 0,25
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,03
  • Si max: 1,5
  • Cr: 24÷26
  • Ni: 19÷22
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio refrattario al Cr-Ni austenitico non temperabile amagnetico ottimamente resistente alle elevate temperature soddisfa la generalità degli impieghi. Si può impiegare normalmente sino a circa 1100°C in atmosfera ossidante e sino a 1000°C in atmosfera riducente sempre e comunque in atmosfera contenente meno di 2 gr. di S per m.

Esempi di impiego
Impianti per trattamenti termici, impianti per lavorazione di liscivie solfitiche, impianti di idrogenazione, scambiatori di calore per forni, porte, suole, griglie, perni, staffe. Elementi di preriscaldatori d'aria, cassette e tubi per trattamenti termici, nastri trasportatori per forni, tubi scarica per turbine a gas e motori, storte di distillazione, impianti di cracking o reforming.
310S
Analisi chimica

  • AISI: 310S
  • EN: 1,4845
  • C max: 0,10
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,03
  • Si max: 1,5
  • Cr: 24÷26
  • Ni: 19÷22
  • Mo: -
  • Altri: N ≤ 0,11
Caratteristiche
Acciaio refrattario al Cr-Ni austenitico non temperabile amagnetico ottimamente resistente alle elevate temperature soddisfa la generalità degli impieghi. Si può impiegare normalmente sino a circa 1100°C in atmosfera ossidante e sino a 1000°C in atmosfera riducente sempre e comunque in atmosfera contenente meno di 2 gr. di S per m.

Esempi di impiego
Impianti per trattamenti termici, impianti per lavorazione di liscivie solfitiche, impianti di idrogenazione, scambiatori di calore per forni, porte, suole, griglie, perni, staffe. Elementi di preriscaldatori d'aria, cassette e tubi per trattamenti termici, nastri trasportatori per forni, tubi scarica per turbine a gas e motori, storte di distillazione, impianti di cracking o reforming.
314
Analisi chimica

  • AISI: 314
  • EN: 1,4841
  • C max: 0,20
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,03
  • Si max: 1,5÷2,5
  • Cr: 24÷26
  • Ni: 19÷22
  • Mo: -
  • Altri: N ≤ 0,11
Caratteristiche
Acciaio refrattario al Cr-Ni austenitico non temperabile amagnetico ottimamente resistente alle elevate temperature soddisfa la generalità degli impieghi. Si può impiegare normalmente sino a circa 1100°C in atmosfera ossidante e sino a 1000°C in atmosfera riducente sempre e comunque in atmosfera contenente meno di 2 gr. di S per m.

Esempi di impiego
Impianti per trattamenti termici, impianti per lavorazione di liscivie solfitiche, impianti di idrogenazione, scambiatori di calore per forni, porte, suole, griglie, perni, staffe. Elementi di preriscaldatori d'aria, cassette e tubi per trattamenti termici, nastri trasportatori per forni, tubi scarica per turbine a gas e motori, storte di distillazione, impianti di cracking o reforming.
316 +
Analisi chimica

  • AISI: 316 +
  • EN: 1,4401
  • C max: 0,07
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,030
  • Si max: 1
  • Cr: 16,5÷18,5
  • Ni: 10÷13
  • Mo: 2÷2,5
  • Altri: N ≤ 0,11
Caratteristiche
Acciaio al Cr-Ni-Mo austenitico non temperabile cui la presenza del Molibdeno conferisce particolare resistenza alla corrosione. Anche le proprietà meccaniche alle alte temperature sono migliori di quelle dai tipi analoghi senza Molibdeno.

Esempi di impiego
Attrezzature chimiche per condizioni particolarmente gravose, attrezzature a contatto con acqua o atmosfera marina, attrezzatura per sviluppo fotografico, camicia per bollitori, impianti per lavorazione alimenti, impianti per Cokerie Recipienti per olii commestibili.
316L +
Analisi chimica

  • AISI: 316L +
  • EN: 1,4404
  • C max: 0,03
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,030
  • Si max: 1
  • Cr: 16,5÷18,5
  • Ni: 10÷13
  • Mo: 2÷2,5
  • Altri: N ≤ 0,11
Caratteristiche
Acciaio al Cr-Ni-Mo austenitico non temperabile a bassissimo Carbonio particolarmente adatto per costruzioni saldate. Ottima resistenza alla corrosione intercristallina impiegabile normalmente sino a 450°C.

Esempi di impiego
Gli stessi impieghi del 316 per costruzioni saldate dove occorra buona resistenza alla corrosione intercristallina.
316Cu
Analisi chimica

  • AISI: 316Cu
  • EN: 1,4578
  • C max: 0,04
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 16,5÷17,5
  • Ni: 10÷11
  • Mo: 2÷2,5
  • Altri: N ≤ 0,11 - Cu = 3÷3,5
Caratteristiche
Austenitico, amagnetico, adeguato per la quasi totalità delle deformazioni plastiche a freddo. Anche in ambienti fortemente aggressivi presenta una buona resistenza alla corrosione intercristallina e di pitting.

Esempi di impiego
La matrice metallurgica permette lo stampaggio di fasteners complessi, microviti, bulloni a testa esagonale incassata, viti testa croce.
316L ESR
Analisi chimica

  • AISI: 316L ESR
  • EN: 1,4441
  • C max: 0,030
  • Mn max: 2
  • P max: 0,025
  • S max: 0,010
  • Si max: 0,75
  • Cr: 17÷19
  • Ni: 13÷14,5
  • Mo: 2,5÷3
  • Altri: N=0,1 max - Cu=0,5 max
Caratteristiche
Il materiale di base è il 316L il quale viene sottoposto ad un vero processo di distillazione con il metodo ESR (Electro Slag Remelting) che elimina ogni tipo di impurità.

Esempi di impiego
Austenitico per protesi di osteosintesi biocompatibile con l'aggressività di tutti gli umori presenti nel corpo umano studiato metallurgicamente per evitare ogni forma di metallosi, nel caso delle implantazioni per la riduzione delle fratture.
316Ti
Analisi chimica

  • AISI: 316Ti
  • EN: 1,4571
  • C max: 0,08
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,030
  • Si max: 1
  • Cr: 16,5÷18,5
  • Ni: 10,5÷13,5
  • Mo: 2,5÷3
  • Altri: Ti=5xC min - Ti=0,7 max
Caratteristiche
La presenza di Ti 5 volte superiore al C fornisce un effetto stabilizzante contro la precipitazione dei carburi di Cr al contorno dei cristalli. Il Ti infatti forma con il C dei carburi ben distribuiti e stabili all'interno del grano. Il materiale presenta un'elevata resistenza alla corrosione intergranulare.

Esempi di impiego
Particolari fortemente sollecitati a elevate temperature e in presenza di ioni cloro. Palette per turbine a gas, bombole, strutture saldate, collettori. Industria alimentare e chimica.
321
Analisi chimica

  • AISI: 321
  • EN: 1,4541
  • C max: 0,08
  • Mn max: 2
  • P max: 0,045
  • S max: 0,030
  • Si max: 1
  • Cr: 17÷19
  • Ni: 9÷12
  • Mo: -
  • Altri: Ti=5xC min - Ti=0,7 max
Caratteristiche
Acciaio al Ni-Cr stabilizzato al Ti austenitico non temperabile amagnetico, particolarmente indicato per costruzioni saldate e per impieghi a temperature tra 400 e 800°C, insensibile alla corrosione.

Esempi di impiego
Collettori di scarico per motori di aviazione., corpi di caldaie o anelli collettori attrezzature per l'industria petrolifera. Giunti ad espansione. Attrezzature chimiche e resistenti alle alte temperature.
Materiali Martensitici e Ferritici
410
Analisi chimica

  • AISI: 410
  • EN: 1,4006
  • C max: 0,08÷0,15
  • Mn max: 1,50
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 11,5÷13,5
  • Ni: 0,75
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile a struttura martensitica al Cr di uso generale. Il trattamento di bonifica migliora la resistenza alla corrosione mentre la tempra e il rinvenimento a bassa temperatura da -180 a -200°C donano discrete caratteristiche meccaniche.

Esempi di impiego
Parti di valvole, impianti di raffinerie, posaterie di basso costo, parti di macchine alberi e parti di pompe (aste), cilindri per la laminazione del rame, crivelli di Carbone e scivoli.
416
Analisi chimica

  • AISI: 416
  • EN: 1,4005
  • C max: 0,08÷0,15
  • Mn max: 1,50
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015÷0,35
  • Si max: 1
  • Cr: 12÷14
  • Ni: -
  • Mo: 0,6 max
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile martensitico ad elevata risolfurazione che lo rende adatto a lavorazioni ad alte velocità su torni automatici. Il trattamento di bonifica dona migliori proprietà di resistenza alla corrosione e migliori caratteristiche meccaniche.

Esempi di impiego
Bulloneria e viteria lavorata su macchine automatiche, alberi e parti di macchine lavorate su macchine automatiche. Alberi di motori e pompe, parti meccaniche e di micro meccanica in generale.
420
/ 1,4021 (+)
Analisi chimica

  • AISI: 420
  • EN: 1,4021 (+)
  • C max: 0,16÷0,25
  • Mn max: 1,50
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 12÷14
  • Ni: -
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile martensitico al Cr temperabile sino alle durezze HRC 50/52. Possiede la massima resistenza alla corrosione allo stato temperato e dopo lucidatura.

Esempi di impiego
Coltelleria, strumenti chirurgici o odontoiatrici, bussole, stampi per bottoni, cacciaviti, stampi per materie plastiche e vetro, parti di valvole, alberi in generale.
420
/ 1,4028
Analisi chimica

  • AISI: 420
  • EN: 1,4028
  • C max: 0,26÷0,35
  • Mn max: 1,50
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 12÷14
  • Ni: -
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile martensitico al Cr temperabile sino alle durezze HRC 50/52. Possiede la massima resistenza alla corrosione allo stato temperato e dopo lucidatura.

Esempi di impiego
Coltelleria, strumenti chirurgici o odontoiatrici, bussole, stampi per bottoni, cacciaviti, stampi per materie plastiche e vetro, parti di valvole, alberi in generale.
420
/ 1,4031
Analisi chimica

  • AISI: 420
  • EN: 1,4031
  • C max: 0,36÷0,42
  • Mn max: 1
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 12,5÷14,5
  • Ni: -
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile martensitico al Cr temperabile sino alle durezze HRC 50/52. Possiede la massima resistenza alla corrosione allo stato temperato e dopo lucidatura.

Esempi di impiego
Coltelleria, strumenti chirurgici o odontoiatrici, bussole, stampi per bottoni, cacciaviti, stampi per materie plastiche e vetro, parti di valvole, alberi in generale.
420
/ 1,4034
Analisi chimica

  • AISI: 420
  • EN: 1,4034
  • C max: 0,43÷0,50
  • Mn max: 1
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 12,5÷14,5
  • Ni: -
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile martensitico al Cr temperabile sino alle durezze HRC 50/52. Possiede la massima resistenza alla corrosione allo stato temperato e dopo lucidatura.

Esempi di impiego
Coltelleria, strumenti chirurgici o odontoiatrici, bussole, stampi per bottoni, cacciaviti, stampi per materie plastiche e vetro, parti di valvole, alberi in generale.
430
Analisi chimica

  • AISI: 430
  • EN: 1,4016
  • C max: 0,08
  • Mn max: 2
  • P max: 0,04
  • S max: 0,030
  • Si max: 1
  • Cr: 16÷18
  • Ni: -
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile ferritico al Cr non temperabile di impiego generale con superiore resistenza alla corrosione e al calore rispetto ai tipi al 13% Cr.

Esempi di impiego
Elementi decorativi architettonici, casette di ricottura per ottone parti per bruciatori di nafta Serbatoi e autocisterne per acido nitrico,attrezzature per bar e ristoranti, impianti per il fissaggio dell'azoto, accessori per automobili, cestelli per ricottura, particolari per l'industria alimentare, particolari nell'industria chimica.
430F
/ 1,4104
Analisi chimica

  • AISI: 430F
  • EN: 1,4104
  • C max: 0,10÷0,17
  • Mn max: 1,5
  • P max: 0,04
  • S max: 0,15÷0,35
  • Si max: 1
  • Cr: 15,5÷17,5
  • Ni: -
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile ferritico al Cr non temperabile di migliore lavorabilità fabbricato appositamente per particolari che devono essere lavorati ad alta velocità su macchine utensili ad asportazione di truciolo.

Esempi di impiego
Gli stessi impieghi del 430 per particolari prodotti su macchina automatiche e per tutti i pezzi non soggetti a condizioni critiche di corrosione per i quali si voglia rendere più agevole la lavorazione meccanica.
430F
/ 1,4105
Analisi chimica

  • AISI: 430F
  • EN: 1,4105
  • C max: 0,08 max
  • Mn max: 1
  • P max: 0,04
  • S max: 0,15÷0,35
  • Si max: 1
  • Cr: 16÷18
  • Ni: -
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile ferritico al Cr non temperabile di migliore lavorabilità fabbricato appositamente per particolari che devono essere lavorati ad alta velocità su macchine utensili ad asportazione di truciolo.

Esempi di impiego
Gli stessi impieghi del 430 per particolari prodotti su macchina automatiche e per tutti i pezzi non soggetti a condizioni critiche di corrosione per i quali si voglia rendere più agevole la lavorazione meccanica.
1.4106
Analisi chimica

  • AISI: -
  • EN: 1.4106
  • C max: 0,03
  • Mn max: 2,00
  • P max: 0,040
  • S max: 0,25÷0,35
  • Si max: 2,00
  • Cr: 17÷19
  • Ni: -
  • Mo: 1,5÷2,5
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile ferromagnetico con isteresi magnetica a bassa magnetizzazione residua ottimizza bassi valori di forza coercitiva pari a Hc 140-160 A/Mt, equivalenti a 1,82-2,00 Os senza deteriorare la resistenza alla corrosione intercristallina ed i fenomeni di pitting su questo oggetto.

Esempi di impiego
Paragonabile agli acciai inox austenitici in considerazione dell'ottima autolubrificazione è destinato alla produzione di nuclei per solenoidi per i quali viene richiesta un'alta produttività su torni automatici. Impiegato inoltre nella produzione di elettrovalvole e nell'industria automobilistica.
431
Analisi chimica

  • AISI: 431
  • EN: 1,4057
  • C max: 0,12÷0,22
  • Mn max: 1,5
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 15÷17
  • Ni: -
  • Mo: -
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile martensitico al Cr-Ni temperabile di elevate caratteristiche meccaniche con resistenza alla corrosione superiore ai tipi 403, 410, 420, 430.

Esempi di impiego
Alberi in genere, bulloneria, macchinari per la lavorazione della carta, trasportatori a vite, accessori per aeroplani.
434
Analisi chimica

  • AISI: 434
  • EN: 1,4113
  • C max: 0,08
  • Mn max: 1
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 16÷18
  • Ni: -
  • Mo: 0,9÷1,4
  • Altri: -
Caratteristiche
Acciaio inossidabile ferritico simile all'Aisi 430 con maggior resistenza alla corrosione.

Esempi di impiego
Industria automobilistica per la fabbricazione di paraurti e modanature che debbono resistere alla corrosione dei sali antigelo. Pagliette metalliche per marmitte catalittiche.
440B
Analisi chimica

  • AISI: 440B
  • EN: 1,4112
  • C max: 0,85÷0,95
  • Mn max: 1
  • P max: 0,04
  • S max: 0,015
  • Si max: 1
  • Cr: 17÷19
  • Ni: -
  • Mo: 0,9÷1,3
  • Altri: 0,07≤V≤0,012
Caratteristiche
Acciaio inossidabile martensitico al Cr temperabile fino alle durezze molto elevate con buona resistenza alla corrosione e all'usura dopo tempra. La durezza aumenta proporzionalmente all'aumentare del tenore di C.

Esempi di impiego
Sfere, cuscinetti, anelli, parti per valvole, stampi in genere, stampi in vetro, rulli per chiusura scatolame, bussole, coltelleria speciale, lame, attrezzature odontoiatriche.